Tutti gli articoli di Susanna

Consigli per l’acquisto dei migliori accessori da bagno

accessoriOgnuno di noi vorrebbe avere un bagno che non sia solo comodo, ma anche bello! Questo potrebbe essere il motivo per cui molte persone optano per la scelta di un alto numero di accessori per il bagno. Ma naturalmente, è importante considerare non solo l’aspetto estetico di essi… ma anche la loro funzionalità. Scopriamo insieme quali sono i consigli per l’acquisto dei migliori accessori per il bagno.

Nella progettazione di un bagno, può sicuramente presentarsi la questione di ciò di cui si può avere bisogno di comprare e di che cosa si può desiderare. Tuttavia non si può semplicemente andare avanti e fare shopping senza avere un’idea minuto di cosa prendere. Così, ecco alcune indicazioni per fare degli acquisti funzionali ed esteticamente notevoli.

Una volta deciso il budget, sarà fondamentale farsi un’idea dello stile degli accessori che vogliamo mettere nel nostro bagno.

Il consiglio è di scegliere sempre uno stile semplice e dei colori neutri. In questo modo, se hai intenzione di cambiare l’arredamento di tanto in tanto, avrai meno difficoltà, in quanto staranno bene con tutto.

Al momento dell’acquisto, non è davvero necessario pensare ad un marchio specifico. La maggior parte delle persone potrebbe pensare che, se il marchio è popolare, allora è il miglior acquisto che si possa fare. Questo può essere vero, e su MvCeramiche potrai trovare direttamente dei marchi selezionati e affidabili. Ma ovviamente dovrai puntare di più sulle tue preferenze ed esigenze per quanto riguarda il bagno. Quindi non è il marchio che conta davvero: quello di cui hai bisogno lo è.

A questo punto, potrai ricercare articoli a prezzi accessibili e di buona qualità. Un altro equivoco degli acquirenti è che, quando qualcosa costa di più… si pensa che sia necessariamente migliore. In realtà, questo può anche essere sbagliato, perché ci sono un sacco di altri elementi che sono meno costosi rispetto ad altri, ma sono comunque di qualità. Ecco perché lo shopping, anche quando si tratta di accessori per il bagno, non dovrebbe mai essere impulsivo. Quindi, cerca di essere un acquirente intelligente e riflessivo, e non sbrigativo.

Guarda con attenzione i dettagli degli oggetti, i prezzi, i materiali, e tutte le caratteristiche degli accessori che pensi possano fare al caso tuo.

Non dimenticare di considerare il tuo spazio disponibile. Perciò, esamina le dimensioni del bagno e i posti in cui potresti mettere i tuoi accessori. In questo modo non andrai ad acquistare oggetti che affolleranno la stanza. Ricorda inoltre di dare la priorità agli elementi necessari: non tutti gli accessori sono in realtà importanti. Alcuni di loro non devono essere necessariamente acquistati. Quindi, parti prima dal necessario, e poi opta per qualche elemento “superfluo”.

Alcuni possono non considerare l’illuminazione come parte degli accessori, ma si potrebbe dire che alcuni corpi illuminanti, oltre ad illuminare, aumentano anche il valore per quanto riguarda il design del bagno. Sarà possibile perciò optare per delle applique particolari, in modo da poter rendere la stanza più luminosa ma anche più bella. La scelta dell’illuminazione potrebbe anche effettivamente contribuire ad una illusione di una maggiore dimensione complessiva del bagno.

Dopo aver acquistato tutto il necessario, sarà possibile aggiungere altri accessori per il semplice piacere di averli. L’importante è non ingombrare il bagno e non farlo apparire troppo affollato.

Ecco dei piccoli progetti fai da te per il tuo bagno!

fai da te bagnoCi sono molti lavori e progetti fai da te che possiamo avviare per abbellire i nostri bagni. La maggior parte di essi sono semplici e veloci. Vuoi rinnovare e/o decorare il tuo bagno ma non sai da dove iniziare? In realtà basta un po’ di immaginazione e inventiva! Ma ecco per te alcuni semplici lavori che potranno cambiare il tuo bagno con un piccolo budget e poco tempo, e che potranno darti un piccolo esempio e qualche idea per cominciare in grande stile.

Inizia tutto dalla creatività, dall’originalità e dalle tue idee. Poi ovviamente ti servirà un po’ di tempo libero da dedicare ai tuoi cambiamenti… Ma tutto è possibile!

Per quanto riguarda il fai da te, sappi che potrai rinnovare il tuo ambiente con facilità ed efficienza.

Scopriamo quali sono alcuni dei metodi più originali…

La prima cosa che potresti fare per decorare il tuo bagno e creare un look inaspettato e personalizzato, può provenire dall’utilizzo di carta da parati autoadesiva e di facile applicazione. Il consiglio è di utilizzarla sulla parte frontale del lavandino, per poi continuare attaccandola accuratamente seguendo gli angoli e tagliandola a misura. Questo potrà creare un effetto originale e ovviamente personalizzato, in quanto sarai tu a decidere quale sarà la carta da parati giusta per il tuo bagno. Potrai riprendere il tuo lavoro fai da te, continuando su alcuni ripiani o mobili presenti nella stanza. Con poco, avrai decisamente cambiato l’aspetto della stanza!

Puoi anche creare una tenda da doccia personalizzata, scegliendone una molto lunga e plastificata. Potrai sceglierne una in tinta unita in modo da renderla tua con immagini disegnate da te utilizzando colori appositi (solitamente quelli acrilici sono i migliori). Naturalmente ti basterà lavorare sulla parte esterna della tenda.

Un altro piccolo progetto fai da te per il bagno potrà sicuramente essere quella di munirsi di contenitori in legno per stencil, e dipingerli a tuo piacimento.

Si può iniziare dipingendo l’esterno della scatola con vernice bianca, che poi bisognerà lasciare asciugare. A quel punto potrai decidere che tipo di stencil utilizzare, o se creartene uno fai da te tagliando le forme che preferisci. In seguito ti serviranno una vernice acrilica ed un pennello stencil, e potrai partire con il tuo lavoro. Una volta asciutto, potrai rimuovere con attenzione lo stencil, pulirlo e ripetere l’operazione. Lo stesso potrai fare con le mensole, con i mobiletti, e/o sulla parete del tuo bagno, riprendendo il motivo scelto su ognuno di loro.

Con il fai da te, potrai anche creare un certo tipo di calore e lo stile sul pavimento del bagno scegliendo un tappeto resistente e a tuo piacimento, e tagliandolo seguendo le forme dei sanitari presenti nel tuo bagno. In questo modo potrai avere un accessorio fuori dalla norma, in quanto solitamente è possibile scegliere solamente tanti piccoli tappeti da posizionare all’interno della stanza.

Quando si parla di fai da te, è possibile fare tutto, anche all’interno del proprio bagno. Basterà un po’ di fantasia e qualche piccola spesa. Non importa quanto audace sia il colore o il motivo che preferisci: quando si tratta di creatività… le regole sono le tue!

Idee per decorare un bagno in bianco!

bagnoIl bianco è uno dei colori più classici per il bagno, ma è anche una delle tonalità più difficili da decorare efficacemente… O almeno questo è quello che sembra! In questo articolo abbiamo raccolto le migliori idee di arredamento per coloro che hanno deciso di avere un bagno tutto in bianco!

Se stai pensando di progettare un bagno con un tema bianco puro, sappi che hai un sacco di opzioni a disposizione, anche se non sembrerebbe.

Questo colore offre un’opzione versatile che può essere applicata a quasi ogni stile di arredamento, dal molto tradizionale al più moderno.

Iniziamo con il sottolineare che il bianco non è solo un colore neutro, ma è anche una tonalità che ha la capacità di illuminare l’ambiente e di dare l’illusione che lo spazio sia molto di più. Oltre al bianco, anche colori chiari come il beige sono estremamente popolari per l’arredamento, sia per la loro versatilità che per il fatto che possono schiarire, illuminare e ampliare visivamente qualsiasi spazio.

Nel momento in cui inizierai a considerare l’aggiunta di elementi di arredo bianchi al design del bagno, la prima decisione dovrà essere incentrata  sullo stile.

Poi dovrai decidere se vuoi cambiare tutti i mobili, e/o gli accessori. Perciò non è necessario creare un vero e proprio progetto ma… almeno una lista sarà d’aiuto per creare un’idea più chiara!

In questo approccio, ogni elemento del bagno, dai pavimenti alle tende, dovrà comunque essere in grado di abbinarsi con il resto. Ora, non è difficile abbinare delle tonalità al bianco, ma sarà opportuno sceglierne al massimo due, se proprio si vuole. Le soluzioni più quotate sono solitamente: bianco e beige, bianco e nero.

Se non vuoi cambiare i mobili del bagno, potrai cambiare solo la biancheria e gli accessori. Troverai asciugamani, tappeti da bagno, tende da doccia, rivestimenti per  le finestre, portaspazzolini e tantissimi altri elementi pronti a illuminare l’ambiente…

Gli accessori bianchi possono essere un ottimo modo per proseguire con la combinazione di colori nel proprio bagno: potrai anche scegliere ceste di lino, fiori bianchi, vasi, quadri e specchi con cornice… Tutti questi complementi possono mantenere fede alla tua idea di tema bianco ed essere una brillante ed elegante decorazione.

Per un approccio più sottile di arredo bagno in bianco, si può considerare il cambiamento di soli pochi pezzi chiave. Potrai aggiungere una cornice bianca allo specchio,  cambiare portasaponi e dosatori, o aggiungere altri piccoli oggetti decorativi come soprammobili originali (o semplicemente bianchi). Si potrà anche pensare di aggiungere alcuni elementi di arredo nella zona doccia o della vasca da bagno. Oppure è possibile utilizzare eleganti contenitori bianchi per shampoo e balsami…

Come vedi, scegliere un tema bianco non ti chiede necessariamente di cambiare tutti i mobili, ma potrai usare la fantasia ed i tuoi gusti, per apportare numerosi cambiamenti a colore, scegliendo tra pochi elementi, o tutti gli accessori. Vedrai che tutti questi piccoli accorgimenti, non solo renderanno il tuo bagno sempre più simile al tuo ideale, ma saranno anche in grado di illuminare e ingrandire visivamente l’ambiente.

4 semplici metodi per rinnovare il tuo bagno senza difficoltà

Quando si tratta di bagno, spesso può venire in mente di rinnovarlo in qualche modo. Tuttavia, spesso non si sa da che parte iniziare, oppure non si ha voglia di cambiarlo completamente. Per questo servono delle idee, dei suggerimenti e molta creatività, per rinnovare l’ambiente senza ripulire il proprio budget!

bagno

Non importa fare il designer per rinnovare la stanza da bagno. A volte basta davvero poco per poterlo rendere speciale.

Prima di tutto bisogna osservarlo per capire cosa vorremo cambiare e dove vorremmo arrivare. A quel punto potrai fare tesoro di questi 4 semplici modi per dare un tocco di novità a questa importante parte della casa:

 

  1. Gioca con la vernice

A volte un tocco di colore più cambiare completamente un’ambiente. Tuttavia non ti sto dicendo di imbiancare di nuovo, ma di fare qualcosa di più. Osserva pareti e scaffali, e poi opta per  un nuovo colore brillante da dare solo nei punti giusti. Potrai scegliere di puntare alle pareti, ai mobili (utilizzando la vernice adatta), oppure ad entrambi.  Se però il tuo bagno ha dei problemi di umidità evidenti e gravi, non iniziare subito a ridare colore ma informati e chiedi consulenza ad un esperto in quanto potrebbero esserci delle perdite nel muro, che vanificherebbero il tuo tentativo nel rinnovare il tuo bagno. Se va tutto bene, scegli una vernice a base di acqua e/o una per i mobili, e dona a questa stanza un tocco del tuo colore preferito.

  1. Punta alla luce

Cosa significa? La luce è una parte importante di ogni luogo della casa. Anche un grande bagno può sembrare triste e deprimente quando l’illuminazione non è adeguata. Non c’è bisogno di spendere molto: puoi cambiare le lampadine, aggiungere dei faretti agli angoli, oppure aggiungere un paio di specchi luminosi in modo che possano rinnovare il tuo bagno, renderlo più funzionale e riflettere la luce esistente all’interno della stanza. Non sceglierlo troppo piccolo e vedrai che sicuramente ti farà vedere il tuo bagno in maniera molto diversa.

  1. Cambia gli accessori

Questo può essere il modo più semplice ed economico per abbellire il bagno. Opta per colori vivaci o materiali unici e vedrai che questo cambiamento donerà anche un nuovo aspetto generale alla stanza. Scegli degli accessori funzionali e contemporanei. Cosa puoi cambiare esattamente? La tenda della doccia, la tenda della finestra, il porta spazzolino, il tappeto, il portasapone… Per aggiungere colore e consistenza ad un bagno, questo solitamente è il modo migliore.

  1. Scarta e riordina in modo diverso!

Anche questo è un metodo molto utile per rinnovare l’aspetto di tutte le stanze della casa. Per quanto riguarda il bagno potrai iniziare buttando via tutte le mezze bottiglie di shampoo e prodotti che non usi da una vita, e già potrai notare di come può aumentare lo spazio e vedrai che ti verranno molte idee per riempirlo nel modo giusto. Inizia con il dare alle tue cose uno sguardo più realistico in base a quello di cui hai realmente bisogno, e conserva o elimina il resto. In seguito potrai divertirti a cambiare l’ordine o potrai utilizzare uno degli altri tre metodi che ti ho menzionato.

Su MvCeramiche potrai trovare tutti gli accessori di qualità di cui hai bisogno per rinnovare il tuo bagno e dare ad esso un aspetto completamente diverso!

La scelta della ventilazione per il bagno

Il bagno è una delle stanze in cui passiamo molto tempo e la ventilazione può essere una soluzione ideale per cambiare l’aria soprattutto d’inverno. Questo ti aiuterà molto a contrastare l’umidità. Tuttavia, per fare la scelta giusta, bisogna prestare attenzione a diversi fattori e cercare quello che può fare di più al caso nostro.

ventilazione bagno

Anche una bellissima doccia di lusso che ti piace tanto, potrebbe essere danneggiare la tua casa. Come mai? Tutto per l’umidità che si concentra nel bagno, che può creare un ottimo terreno per la proliferazione di funghi e muffe, che possono danneggiare i materiali di costruzione (tra cui il cartongesso e il legno dei mobili) e potrebbero anche contaminare le altre stanze, anche se in maniera più marginale.

Di certo non potrai eliminare la doccia, perciò dovrai pensare a come creare la giusta ventilazione.

La prima cosa da fare, in questo caso, è considerare le dimensioni della stanza, e capire qual è il miglior punto in cui posizionare il sistema di ventilazione, al fine di avere anche la possibilità di cambiare l’aria nel modo più corretto e diretto.

In seguito, potrai scegliere la ventola ideale per il tuo bagno, che potrà evitarti problemi con le pareti ed anche problemi di salute. Sappi però che, in alcuni casi e per quanto riguarda la ventilazione, per installare degli aspiratori ci sono delle norme edilizie da seguire, soprattutto se non c’è nessuna finestra operabile. Perciò, se la casa non è tua, chiedi maggiori informazioni al tuo amministratore o al proprietario dell’immobile. Altrimenti, informati dal rivenditore.

Il consiglio è di scegliere una ventilazione basica che consista nell’installazione di un aspiratore piccolo e discreto, in modo che non possa creare disagi di nessun tipo. Sostanzialmente, oggi come oggi, dovresti riuscire a trovare dei prodotti molto tecnologici ed intelligenti. Questo significherà anche che saranno molto più silenziosi e più efficienti che mai.

Per quanto riguarda la spesa, puoi trovare diversi impianti di ventilazione molto economici e pur sempre efficaci. Tuttavia, in questo caso, la scelta dipende da te, dal budget che ti sei predisposto, e dall’eventualità di optare per una installazione professionale oppure no.

Prima di effettuare una scelta per un buon aspiratore, dovrai anche assicurarti che sia sufficiente e funzionale in base alle dimensioni del tuo bagno. Potrai anche dare priorità ai tuoi desideri e bisogni in relazione al livello di rumore ed alle caratteristiche tecniche e pratiche del sistema di ventilazione.

Purtroppo, gli aspiratori non sono invincibili nei confronti dell’umidità che si condensa più in profondità, ma possono comunque fare la differenza. Scegliere di installare un impianto di ventilazione in bagno, sarà comunque una soluzione molto intelligente e sana, ed è inoltre il metodo più ragionevole e più sicuro per prevenire i problemi di muffa.

Potresti anche decidere di installare un ventilatore di scambio termico. Questi ventilatori utilizzano l’aria calda in uscita per riscaldare quella più fredda, e ricambiarla con l’aria in entrata. I modelli disponibili sul mercato sono molti e sicuramente riuscirai a trovare la soluzione ideale con la tua casa, senza dimenticare ancora una volta di considerare le dimensioni del bagno e le qualità tecniche del prodotto.

I nuovi design per i piccoli bagni

piccoli bagni designMolte persone si chiedono come valorizzare il design quando si tratta di piccoli bagni. Spesso si arrendono e lo lasciano classico, pensando di non poter riuscire a fare nulla in uno spazio troppo ristretto. Invece è possibile! Ecco i nuovi design moderni che si adattano anche alle più piccole stanze da bagno…

I piccoli bagni possono essere una sfida per il design e la decorazione, ma con la giusta combinazione di infissi, superfici, colori, arredamento e illuminazione, è possibile creare l’illusione di uno spazio molto più grande e bello. Perciò questo è un primo passo e, le aziende, stanno trovando sempre nuove soluzioni per andare incontro anche a questo tipo di esigenze.

Negli ultimi anni, i bagni hanno iniziato ad espandersi in modo significativo in termini di dimensioni. I bagni delle nuove case possono essere cose positivamente sontuosi, ad esempio. Tuttavia, dopo aver creato un’illusione ottica di ingrandimento, in base ai fattori indicati prima, è possibile anche beneficiare di alcuni trucchi di decorazione che aiutano a creare una illusione ulteriormente maggiore di uno spazio più ampio.

Uno dei primi principi di arredo e design per i piccoli bagni è quello di considerare il colore e la luce.

In generale, un bagno o qualsiasi spazio, sarà sempre sembrare più grande se vengono utilizzati dei colori chiari e se è più luminoso. Per questo motivo, bisogna essere sicuri di sfruttare al massimo la luce naturale disponibile.

L’illuminazione può anche diventare decorativa, e quindi possono essere inseriti dei faretti distribuiti strategicamente in modo da “aprire” la stanza da bagno. Sarà opportuno illuminare ulteriormente l’aria del lavandino e quella della doccia.

Per aumentare ulteriormente lo spazio e supportare il design, potranno inoltre essere inseriti sopra e sotto gli armadi e mobili. Questo creerà altezza e profondità nello spazio, nonché particolarità.

Quindi è necessario verificare che tutte le tende siano sfumate e traslucide, e tenere i davanzali delle finestre liberi di tutti gli elementi che potrebbero ostacolare l’entrata della luce. Allo stesso modo, al momento di scegliere i colori della vernice o una combinazione di colori per l’intero spazio, bisognerà concentrarsi su quelli più leggeri e sui colori più vivaci.

La scelta di un approccio stilistico globale per il proprio bagno potrebbe anche servire per espandere o contrarre lo spazio. Anche se qualsiasi stile può funzionare in un piccolo spazio, dopo aver sfruttato colori e luce, se è abbastanza minimale, tradizionale o rustico… potrebbe comunque tornare ad apparire più piccolo. Quindi, il consiglio dei designer è quello di optare sempre per stili contemporanei e moderni, quando si tratta di scegliere il design per i piccoli bagni. Questo renderà l’ambiente più sinuoso e dinamico.

Poi sarà necessario scegliere accuratamente i mobili, optando ad esempio per un mobile che permette di supportare un lavabo da incasso. Questo è un ottimo modo per guadagnare spazio, e per rendere anche i bagni piccoli più efficienti e funzionali. In questo caso sarà utile scegliere uno stile semplice e lineare.

Per ravvivare ulteriormente il design, e ingrandire i piccoli bagni, è anche possibile scegliere una carta da parati con strisce verticali.

Idee moderne per decorare il bagno

decorazioni moderne bagnoOgnuno di noi desidererebbe avere qualcosa nel proprio bagno che lo renda nuovo e vivace, soprattutto per fare in modo che il tempo passato in bagno al mattino permetta di ravvivarci l’inizio della giornata. Ecco alcune idee moderne per decorare il bagno con semplicità e velocità, e il modo migliore per poterlo personalizzare!

 

Attualmente sono disponibili diverse soluzioni sul mercato che possono permetterti di decorare il bagno spendendo poco.

E anche facendo tutto in modo da dare alla stanza un tocco di vivacità e modernità. Ci sono anche dei metodi un po’ più complessi per farlo, ma comunque interessanti.

La prima cosa che può venirci in mente è quella di colorare le pareti in maniera diversa o di creare un bagno zen. Sarà possibile creare una nuova tipologia di bagno, ad esempio piastrellandolo  dal pavimento al soffitto, utilizzando delle piastrelle decorative a tuo piacimento. Questo darà un tocco molto particolare all’ambiente. Queste possono essere delle soluzioni per creare qualcosa di moderno in base alle tue preferenze e anche in base al tuo stile di vita.

Tuttavia esistono altri modi per rinnovare il proprio bagno, molto più semplici e veloci da mettere in pratica. Alcuni sono anche molto divertenti, e ti permetteranno di rallegrare il tuo bagno con poco. Infatti è possibile scegliere degli adesivi per il muro, che volendo potrai attaccare sulle piastrelle (quelle non troppo vicino alla doccia), o suoi mobili. Potrai metterli ancora sulla porta di ingresso, dove potrai anche mettere una tenda a filamenti del colore che ti piace di più e che si abbina con il resto dei mobili o con gli accessori. Potrai scegliere una scritta o delle immagini, ed avrai così reinventato la stanza in un modo molto particolare e personale.

Altre soluzioni?

Il tuo bagno potrà essere anche la più piccola stanza della casa, ma l’impatto di un meraviglioso arredo può essere davvero enorme e rilevante.

Perciò  inizia ad immaginare e poi crea una pianificazione dettagliata. Scegli il tuo stile  ed inizia ad agire in base alla tua fantasia. Non ci sono regole che ti dicono come decorare il tuo bagno. Puoi fare davvero tutto quello che vuoi creando un design fresco e pieno di tue  idee moderne.

A questo punto potrai scegliere il colore che ti piace ed iniziare a pensare in quale parte del bagno vorresti utilizzarlo. In tutto? O solo per quanto riguarda gli accessori o solo per i mobili? Il consiglio è di scegliere due tonalità che stiamo bene insieme.

In base a questa scelta potrai iniziare a creare una nuova idea tutta tua. Inoltre potrai scegliere dei complementi d’arredo diversi da quelli che hai già. Ad esempio potresti cambiare specchio, cercare un diverso tipo di illuminazione o aggiungere dei faretti, posizionare dei quadri  con stampe glamour, mettere dei fiori colorati per la stanza, e molto altro.

Come vedi, le idee e le possibilità sono infinite e tu potrai creare un bagno personalizzato con tantissime idee che potranno renderlo più moderno e confortevole in base ai tuoi gusti ed alle tue esigenze.

Un bagno tutto al femminile

bagnoAnche il bagno può mostrare vanità e femminilità. Anche una stanza di piccole dimensioni può diventare un ambiente personalizzato senza doversi sfidare per progettazioni e grandi cambiamenti. Persino una minuscola cosa o una modesta modifica può cambiare l’aspetto dell’ambiente e permettere che si adatti al proprio stile… Ma ecco i consigli per creare un bagno tutto al femminile!

Ci sono dei piccoli suggerimenti che puoi utilizzare per rendere questa stanza più da ragazza, più da donna, più elegante o più glamour.

Praticamente potrai fare tutto quello che desideri per far assomigliare l’arredo del tuo bagno alla tua personalità e femminilità.

Per prima cosa dovrai considerare attentamente lo stile che vuoi scegliere. Ricorda che non esiste una scelta giusta o sbagliata, ma dovrai puntare solo sulle tue esigenze e preferenze, e sull’impatto estetico che vuoi creare. Non importano neanche le dimensioni del bagno, in quanto ci sono ampie possibilità in ogni caso.

Il consiglio è di puntare sulla scelta dell’armadietto/mobiletto giusto. Solitamente, uno stile classico è molto più elegante e da donna. Se cerchi invece qualcosa di più fresco, punta su un mobile moderno e che abbia un colore molto femminile. Molte sceglieranno il rosa, ma se non ti piace sappi che quello che dovrai scegliere è il colore che corrisponde solo alla tua personale visione di vanità e/o femminilità.

Oltre all’armadietto, potrai optare per un cambio di tenda della doccia e/o della vasca. Anche se hai delle porte, potrai mettere ugualmente una tenda che si intorni con il mobile, e che renda l’ambiente ancora più femminile. Lo stesso vale per lo specchio. Il consiglio è di guardare molto come sono e se ci sono dei faretti, altrimenti dovrai aggiungerli per rendere il bagno ancora più luminoso e adatto ai momenti in cui c’è bisogno di ritoccare il make-up.

È possibile tenere il lavabo esistente ed utilizzare degli accessori per impreziosirlo, oppure cambiarlo e sceglierne uno in base al tuo stile. In questo caso potrai scegliere tra lavabi da incasso, da appoggio, oppure sospesi. Alcuni potranno permetterti di  avere degli scaffali adiacenti, mentre altri (o lo spazio), non ti daranno questa possibilità. In ogni caso, per mettere le tue cose e gli asciugamani, potrai anche scegliere delle ceste impilabili e decorative da “nascondere” sotto il lavello. In questo modo potrai recuperare gli spazi, mantenendo l’ambiente sempre molto bello, femminile e organizzato.

Potrai scegliere dei disegni adesivi da attaccare ai mobiletti o altri specchi da inserire nel tuo bagno esattamente nei posti in cui li vorresti.

Anche in questo caso potrai trovare un design più contemporaneo e lineare, o un qualcosa di più classico e/o elegante. Non dimenticare che puoi utilizzare anche i fiori d’arredamento per completare la tua stanza a tuo piacimento.

Come vedi, per creare un bagno tutto al femminile ci vuole poco: basta stabilire uno stile, un paio di colori ed iniziare a fare i cambiamenti in base alla tua fantasia. L’importante è sempre impostarsi un budget in maniera tale da muoversi ed acquistare quello che ti serve, con la sicurezza di non dover interrompere la tua operazione di rinnovo all’improvviso!

Come creare il perfetto design per il bagno

designIl design del bagno è una parte importante dell’arredamento della casa, soprattutto per chi ama le decorazioni e gli arredamenti, un po’ diversi da solito e/o poco classici. Perciò bisognerebbe curare in modo particolare la propria stanza da bagno. Ecco una breve guida per farlo al meglio e per non commettere errori.

Anche se non ogni bagno può essere il “bagno perfetto”, possiamo farlo diventare tale beneficiando del flusso di grandi e nuove idee che entrano continuamente nel mercato, ed anche partendo dalla nostra immaginazione.

Grazie al design si può anche riuscire ad ingrandire l’ambiente utilizzando trucchi e suggerimenti per salvare lo spazio.

Per iniziare, c’è bisogno di una idea intelligente, in quanto un bagno rinnovato può fare una grande differenza e può comportare una serie di miglioramenti nella qualità della vita della tua famiglia, giorno dopo giorno. Partendo dall’idea è possibile creare una totale personalizzazione dell’ambiente, rendendolo più bello, più grande e anche più funzionale.

La prima cosa da fare sarà pensare al design desiderato e fare una lista di quelle cose che si devono avere, una per quelle cose che sarebbe bello avere, e poi una per quelle cose di cui non hai bisogno e che quindi possono essere eliminate per dare spazio ad altre. In questo modo potrai fare un bilancio ed avere un idea del budget di cui potrai aver bisogno.

Prima di iniziare il rimodellamento un bagno, sarà anche meglio sedersi e pianificare l’intero progetto di design, dall’inizio alla fine.

Ovviamente dovrai anche optare per lo stile più adatto a te e, quando si tratta di un bagno che tutti i membri della famiglia utilizzano, dovrai ricordare che certamente dovrà essere caratterizzato da dispositivi diversi da quelli di un bagno padronale. Perciò dovrai mettere in conto tutte queste cose prima ancora di iniziare.

A questo punto sappi anche che puoi creare quello che vuoi: i bagni speciali non sono solo per i ricchi e per le persona famose. Quindi potrai decidere per l’aggiunta di qualsiasi funzionalità. Ricorda che il design comporta anche una buona illuminazione e ventilazione, sia a livello estetico che pratico. Nessun bagno è completo senza illuminazione e ventilazione adeguate.

Lo stesso vale per l’utilizzo di colori, texture, e per la gestione dello spazio in bagno. Alcuni colori, in combinazioni specifiche, possono fare in modo che il bagno sembri più grande di quello che è realmente, e anche più luminoso. Quindi, durante la tua creazione del design dovrai anche pensare a questo.

Questi sono tutti i passaggi a cui pensare prima di iniziare con la reale ristrutturazione o rinnovo della tua stanza da bagno. Quando avrai messo nero su bianco tutte le tue decisioni, potrai iniziare.

Questo è il metodo più intelligente, altrimenti se dovessi fare un cambiamento dopo l’altro (senza alcuna pianificazione), finiresti per trovarti a dover fare delle scelte obbligate e il risultato non sarebbe quello che desideri! Perciò inizia con il trovare uno stile personale che fa per te, e così potrai seguire poi i modi per decorare un bagno come piace a te consigliati su questo blog.

Una lezione sull’illuminazione del bagno

illuminazione bagnoIl bagno è uno dei luoghi della casa che hanno bisogno di una adeguata illuminazione, in quanto può permetterci di fare le consuete attività nel migliore dei modi. Sarà utile per il trucco e la depilazione delle donne, e agli uomini per farsi la barba e prepararsi per il lavoro. Quindi perché non creare un ambiente confortevole ma anche correttamente illuminato? Ecco i suggerimenti per apportare nel bagno la giusta e funzionale illuminazione.

Dato che il bagno è un luogo della casa che può diventare un vero e proprio rifugio per rilassarsi, ma anche un punto di risveglio e preparazione…   perché non illuminarlo adeguatamente? Per farlo è comunque importante seguire alcuni accorgimenti. In questo modo, la luce non solo sarà in grado di illuminare, ma anche di creare un’illusione ottica che ti farà pensare di aver raddoppiato lo spazio!

Quando si tratta di illuminazione interna, ai bagni viene probabilmente data la minima considerazione, rispetto a tutte le altre stanze della casa.

Questo è il motivo per cui un sacco di bagni presentano una illuminazione inadeguata e solo allo specchio. Spesso c’è solo una singola plafoniera che dovrebbe fare tutto… senza considerare che questo non fa neanche bene alla nostra vista.  Dopo tutto, questa è la stanza dove si inizia e finisce la giornata, quindi dovrebbe anche essere illuminata nel modo giusto.

Un buon piano di illuminazione ti permetterà di illuminare anche la zona doccia e migliorare l’atmosfera generale della stanza.

L’errore più comune che le persone fanno è quello di mettere le plafoniere da incasso direttamente sopra lo specchio. Queste gettano ombre sul viso, rendendo i rituali quotidiani molto più difficili. Sarebbe meglio invece scegliere delle luci infisse verticalmente o delle applique montate su entrambi i lati dello specchio. Queste sono le migliori scelte per la fusione una luce uniforme in tutta la faccia e anche per raggiungere altre parti del bagno.

Date però le dimensioni e il posizionamento di alcuni specchietti, le luci di posizione possono essere poco pratiche e il loro montaggio diretto a specchio è sempre un’opzione, ma prevede una maggiore pianificazione ed anche un costo maggiore.

Quindi il suggerimento, se non si può provvedere ad una illuminazione come indicato fino ad ora, è quello di scegliere di avere due illuminazioni fisse: una per lo specchio e una al centro del soffitto del bagno. È possibile posizionare anche delle luci laterali allo specchio che dovrebbero essere poste a 75-80 cm minimo dal pavimento e avere una potenza di almeno 150 watt. Questo permetterà che la luce vada a illuminare uniformemente capelli e viso.

La doccia è una zona secondaria di illuminazione, che però non andrebbe sottovalutata soprattutto quando si ha un bagno di piccole dimensioni.

Il consiglio, in questo caso, è quello di applicare una luce da incasso con lente in vetro, nelle vicinanze del box doccia o della vasca.

Con questi piccoli accorgimenti potrai decisamente creare un ottima illuminazione all’interno del tuo bagno, che sarà utile per salvaguardare la tua vista durante i “lavori di precisione” e di riuscire a prepararsi al meglio per le nostre giornate.

Il tuo bagno come alle terme

piccole terme bagnoSe ami le terme e l’ambiente al loro interno, sappi che puoi ricrearlo nel tuo bagno con molta facilità, e qualunque siano le sue dimensioni. Ecco come progettare delle piccole terme che faranno sembrare ogni ambiente più spazioso, e che ti faranno passare dei momenti estremamente rilassanti!

Anche un piccolo bagno può contenere tutti gli elementi di una grande vasca come alle terme come un centro SPA in decisamente meno spazio.

La pianificazione di un nuovo ambiente o alcuni ritocchi della stanza già esistente possono sembrare così impegnativi… Dovrai perciò iniziare a pensare in primis alla funzionalità. Ma questo non significa che non puoi creare un ambiente termale nel tuo bagno.

Dopo aver determinato la quantità di spazio che hai a disposizione, ci sono un gran numero di modi per creare l’ambiente che desideri. Innanzi tutto ti consiglio di scegliere uno specchio molto grande e dei mobili con materiali di finitura di colore chiaro.

Se hai una doccia o una vasca che può essere chiusa facilmente, scegli delle porte di vetro trasparente. Queste non solo sono in grado di estendere visivamente lo spazio, ma ti permetteranno anche di dare un tono particolare al tuo bagno.

Al fine di creare delle piccole terme rilassanti nella tua stanza da bagno, ci sono tante cose che puoi fare.

A questo punto, dovrai assicurarti di avere gli accessori, ma anche i prodotti necessari per creare un ambiente termale. Ecco una breve lista per te:

  • Munisciti di biancheria da bagno di qualità e di colori chiari.
  • Procurati delle spezie ed erbe fresche da mettere in bacinelle di porcellana e che ti permetteranno di creare un ambiente non solo confortevole, ma anche bello e profumato.
  • Posiziona in bagno un apparecchio elettronico per mettere su della musica soffusa.
  • Sceglie degli olii essenziali e delle candele in base alle tue preferenze.
  • Munisciti di spugne con setole naturali.

A questo punto, se hai un budget che te lo permette, potrai anche decidere di completare le tue piccole terme in bagno procurandoti dei dispositivi da applicare alla doccia, o dei sistemi di idromassaggio. Esistono alcuni accessori in grado di trasformare la tua vasca da bagno o la tua  doccia normali, in dei veri e propri ambienti termali con la possibilità di avere un massaggio!  Alcuni richiedono un piccolo intervento da parte di tecnici per l’istallazione, mentre altri potrai montarli facilmente e autonomamente.

Per la doccia sono disponibili dei pannelli per idromassaggio pronti all’uso e completi di tutte le opzioni più convincenti. Ci sono di vario genere, e i prezzi variano. Il più economico è quello senza miscelatore, che potrai collegare direttamente al rubinetto e utilizzarlo già dopo pochi minuti. La scelta è vasta e spetta a te.

Una volta create queste piccole modifiche, e trovati i giusti elementi, vedrai che il tuo bagno sarà completamente trasformato. Infatti avrai le tue piccole terme nella tua casa, e sempre a disposizione. Questo ti permetterà di massimizzare i tuoi momenti di relax all’interno della tua quotidianità e di avere più comfort… e solo con poche spese e poco lavoro. Come hai visto, potrai anche fare questi cambiamenti in modo autonomo, questo significa anche che il relax aumenterà ma che potrai anche farlo risparmiando!

La scelta della vasca da bagno

vasche da bagnoSe stai rimodellando il bagno e/o cercando di aggiungere una nuova vasca da bagno, dovresti scoprire quali servizi sono disponibili sul mercato, quali sono le varie tipologie di vasca, quali sono le opzioni di installazione e i materiali giusti per te… In questo modo potrai trovare la soluzione perfetta per il tuo bagno e anche per il tuo budget.

Partiamo dal presupposto che alcune vasche hanno davvero tutte le funzioni: si puliscono da sole, sono adatte ai bambini e agli animali. Ad ogni modo, il consiglio primario è quello di determinare subito di cosa ha bisogno la tua famiglia, e ovviamente il budget che hai a disposizione. Una volta fatte queste scelte iniziali, ci sono alcune cose che dovrai sapere…

Una vasca da bagno standard, senza nessun optional,  è anche una delle soluzioni più convenienti.

Ci si può fare anche la doccia, e può essere acquistata senza pensarci troppo.Ovviamente ci sarà bisogno di prendere le misure e considerare l’estetica, ma questa è la scelta basica e adatta a quasi tutti i budget, e a tutte le famiglie.

Tuttavia potresti volere qualcosa di più impegnativo e pieno di comfort. Perciò si passa al livello successivo di vasca da bagno: quella a idromassaggio. Questa tipologia di vasca potrà essere un motivo per potersi avvalere di un massaggio terapeutico al giorno e/o al bisogno, proprio all’interno della tua casa. I getti in posizione strategica potranno donarti relax, ridurre i livelli di stress, ma anche energizzare il tuo corpo. Questa potrebbe essere una scelta più costosa, e richiedere più spazio e una particolare tipologia di installazione, ma tuttavia hanno molti vantaggi.

Ci sono anche altre tipologie di vasche da bagno ma solitamente queste sono quelle che vengono scelte più comunemente.

Ad ogni modo, in entrambi i casi, potrai trovare delle vasche da incasso, che avranno bisogno di essere installate in maniera adiacente a tre pareti.

Altrimenti ci sono quelle che hanno bisogno di una piattaforma, o altre che sono a sé stanti sul pavimento del bagno, senza aver bisogno di un ulteriore supporto. Queste ultime creano un meraviglioso impatto visivo e hanno uno stile abbastanza regale. Tuttavia, un tale impianto dovrà essere comunque posizionato vicino alle tubature, perciò bisognerà informarsi con un progettista per capire se questa opzione potrebbe funzionare nel tuo bagno.

A questo punto hai una panoramica che ti permetterà di farti un’idea di ciò che vorresti e che potresti avere all’interno del tuo bagno. Per effettuare la scelta migliore, dovrai sempre ricordare che una nuova vasca può trasformare completamente uno spazio, e va scelta in modo che sia funzionale e  che magari possa essere posizionata in uno splendido punto focale. Se stai partendo da zero su un bagno nuovo di zecca, potrai selezionare un metodo di installazione che funziona meglio con lo spazio che hai a disposizione, altrimenti ti dovrai adeguare e scegliere in base alla tipologia di bagno già esistente.

Su MvCeramiche, potrai trovare numerose soluzioni e tantissime opzioni tra vasche da bagno normali e vasche a idromassaggio. Sfogliando, certamente riuscirai a farti un’idea molto più precisa di quello di cui hai bisogno, e di quello che potrebbe stare decisamente bene nel tuo bagno.

 

Suggerimenti per risparmiare con un bagno ecologico

bagno ecologicoAvere uno stile di vita ecologico, può permetterci di rispettare l’ambiente ma anche il nostro portafoglio. Questa attitudine può essere utilizzata anche per il bagno. Tuttavia bisogna partire da alcune basi e seguire alcuni criteri. Scopriamo insieme come creare un ambiente ecologico e risparmiare concretamente.

La tua stanza da bagno, creata e idealizzata in un certo modo, può farti spendere un sacco di soldi in meno. Perciò, soprattutto se si ha una famiglia numerosa, bisognerebbe iniziare a pensare di mettere in pratica alcuni suggerimenti per poter concepire il bagno in modo diverso.

È stato stimato che circa il 30% del consumo di acqua per uso domestico avviene nei nostri bagni. Quindi, già se il WC del tuo bagno ha più di 30 anni, è possibile che comporti una maggiore spesa. Quindi, la prima cosa da fare è sicuramente passare ad una nuova toilette a basso consumo. Questo potrà portarti a risparmiare fino a 4 litri di acqua per ogni scarico. Sul mercato ci sono inoltre i servizi igienici che sono muniti di doppio scarico: quindi potranno buttare più o meno acqua in base all’esigenza. Con questa tecnologia, è stato stimato che una famiglia di quattro persone può risparmiare fino a 22.712 litri di acqua ogni anno.

Esistono anche delle tipologie di doccia e rubinetti che riescono a tagliare la quantità di flusso d’acqua che scorre di diversi litri al minuto. Questo è possibile perché sono dotati di aeratori ad alta efficienza, che erogano meno acqua, ma che non fanno sentire il calo di pressione.

A parte questo, per avere un bagno ecologico, ci sono altri cambiamenti che possiamo fare. Certo, bambù e sughero sono commercializzati come materiali rinnovabili, e come opzioni di pavimentazione eco-friendly… Ma sono entrambi altamente trasformati, triturati, riformati e legati al legno di supporto. Inoltre non sono adatti per il bagno, in quanto l’acqua potrebbe far gonfiare e rompere questo tipo di pavimenti.  In questo caso è quindi più opportuno optare per le piastrelle riciclate, che durano, costano molto meno,  ed hanno un basso impatto sugli ambienti naturali. Sono disponibili in tutte le forme, dimensioni, materiali e design.

Anche i pavimenti in calcestruzzo, sono adatti ad un bagno ecologico, e sono una opzione valida anche  per i controsoffitti. Si tratta di prodotti che costano meno rispetto ad altri materiali, ma che sono resistenti, facili da gestire, ed è possibile personalizzarli completamente.

Parlando di risparmiare e di ambiente ecologico, si può anche citare il risparmio energetico.

È possibile iniziare eliminando le perdite di aria tramite una ristrutturazione. Sigillare queste perdite potrà evitare sprechi di energia nel tuo bagno. In seguito potrà anche essere utile aggiornare il proprio sistema di ventilazione (se presente),  e scegliere un ventilatore che sia in grado di recuperare il calore, di rimuovere l’aria viziata, e aspirare aria fresca esterna attraverso un altro condotto. In questo modo sarà possibile evitare anche la troppa umidità.

Queste sono le basi per creare un bagno ecologico.

In questo modo potrai rispettare l’ambiente ed iniziare a risparmiare al più presto ed in modo concreto e tangibile.

Nuove idee per decorare il bagno dei bambini

bagno bambiniA volte i bambini hanno la possibilità di avere un bagno tutto per loro. Allora perché non decorarlo appositamente in base ai loro gusti o per invogliarli a fare più volentieri tutte le attività relative a quella stanza? Ecco alcuni consigli per decorare il bagno dei bambini.

Basta davvero poco per creare qualcosa di divertente per i bambini.

Anche se hai un vecchio bagno tutto bianco, puoi trasformarlo in poco tempo. Ad esempio potresti trovare degli adesivi e riempire il bagno di enormi pois colorati! Questo già cambierebbe tutto, non credi? Non sarebbe più una stanza noiosa ma sarebbe un bagno perfetto per i bambini!

Tuttavia si può optare anche per tendaggi colorati e/o per una carta da parati per i mobili già esistenti. In questo modo potrà cambiare completamente l’aspetto dell’ambiente. Per quanto riguarda gli accessori, potrai scegliere in base all’età e ai gusti del bambino: se è piccolo potrai scegliere quelli dei suoi personaggi preferiti delle fiabe o dei cartoni animati, se invece inizia ad essere un po’ più grandicello, potrai semplicemente utilizzare i suoi colori preferiti.

Ad ogni modo, il consiglio è di mantenere i materiali installati costosi abbastanza neutri e senza decorarli, ma ti potrai sbizzarrire con tutto il resto. Le pareti potranno essere dipinte con dei colori vivaci che danno un impatto enorme e diverso, sono cambiamenti facili e poco costosi. Lo stesso vale per gli asciugamani e tappeti da bagno antiscivolo, portaspazzolini colorati e altri accessori pratici che possono veramente migliorare il tema generale del bagno ed il suo aspetto.

Tuttavia, la sicurezza della stanza da bagno dei bambini sarà la tua preoccupazione principale. Non è così? Perciò, per i più piccoli sarà necessario un robusto e colorato sgabello basso, che permetterà loro di raggiungere il lavandino con più facilità e di riposare i piedi durante l’uso del WC. Potrai anche utilizzare accessori acrilici o di plastica infrangibile, in modo che non possano romperli e rischiare di farsi male.

La maggior parte delle altre caratteristiche di sicurezza, sono solo a seconda dei casi e della tipologia di bagno da decorare.

È importante avere angoli e spigoli arrotondati, supporti antiscivolo per tappeti e maniglioni sotto la doccia o nella vasca da bagno (avvitati nella parete, ma non solo appesi come la barra per gli asciugamani).

Esistono anche dei dispositivi antiscottatura per la rubinetteria, che ti permetteranno di evitare ustioni dovuti all’improvviso arrivo dell’acqua calda. Questi potranno essere accorgimenti essenziali da tenere bene a mente quando si arreda il bagno per un bambino.

Il suggerimento finale, per quanto riguarda l’arredamento, è sempre quello di scegliere colori vivaci su uno sfondo bianco in modo che possano ravvivare il bagno, ma senza doverlo cambiare completamente. Questo sarà ottimo in quanto, crescendo, potranno cambiare con più facilità. Inoltre, con questa idea per decorare il bagno, si potrà  evitare costosi lavori di ristrutturazione e/o di lavorare molto per cambiare le piastrelle già esistenti.

Per decorare il bagno dei bambini serve davvero  poco: caratteristiche semplici, colori vivaci e molta fantasia, al fine di poter contribuire a creare uno stato d’animo brillante ogni mattina.