Le regole d’oro per arredare il vostro bagno

Il bagno è uno spazio molto personale, in cui l’organizzazione tecnica è imprescindibile al fine di creare l’atmosfera che desiderate: prima ancora di lanciarvi nella ristrutturazione, sempre onerosa, del vostro bagno, definite con esattezza l’uso che desiderate fare di questo ambiente e il tocco personale che volete imprimere al fine di personalizzare un luogo così intimo. Questa è la regola d’oro fondamentale.

Ancor prima di immaginarvi nel vostro bagno, come in un luogo onirico coperti da bolle di sapone, su uno fondo di piastrelle decorate con fantasie che ricordano il mare, magari color turchese, occorre accertarsi e valutare, in primo luogo, i punti tecnici da considerare. Poiché dalla buona riuscita tecnica dipende la vostra organizzazione budgetaria e la creazione di un ambiente sicuro, confortevole e funzionale. Qui di seguito troverete alcuni preziosi consigli di cui fare tesoro …

1) La regola d’oro degli ingressi d’acqua.

Occorre valutare la posizione e/o il posizionamento della tubatura di alimentazione e di evacuazione dei sanitari e della rubinetteria. Vasca da bagno, doccia, lavabo, bidet, etc … non possono essere sistemati a caso nello spazio ma occorre ragionare con cognizione di causa sulla loro ubicazione. Le collocazioni dei diversi elementi che comporranno il vostro bagno sono influenzate sicuramente della rete di tubature e dagli ingressi predisposti durante la costruzione della casa. Quindi occorre valutare con attenzione quanto già presente nell’ambiente e trarre le opportune conclusioni.

2) La regola d’oro della misura dello spazio.

Una volta analizzato con molta attenzione l’impianto idrico, saprete esattamente di quanto spazio disporrete per sistemare una vasca più o meno ingombrante, se inserire, opzionalmente, una doccia certo, più compatta rispetto alla scelta di acquistare una vasca da bagno …  soprattutto se disponete di spazi misurati! Non arricciate il naso quando si parla di doccia! È meglio trovarsi in una mini vasca da bagno oppure in una larga e confortevole doccia con idromassaggio? Un piccolo spazio può rivelarsi un vero bijou di confort se deciderete di investire in un arredo funzionale all’ambiente e certamente.. alle vostre esigenze.

3) La regola d’oro della sicurezza.

I bagni sono i luoghi in cui devono coabitare acqua e apparecchi elettrici. In diversi paesi d’Europa, per esempio, il bagno deve rispettare alcune norme di sicurezza che permettono di gestire l’elettricità in funzione delle zone umide. Occorre, in questo caso, rivolgersi a dei professionisti per organizzare al meglio e in tutta sicurezza l’impianto elettrico del vostro bagno. È vero che ribadire alcune semplici raccomandazioni non è mai superfluo: per ragioni di sicurezza mai scegliere di mettere prese elettriche vicino alla vasca da bagno/doccia e occorre sempre rispettare quanto riportato sui libretti d’istruzione circa il corretto uso degli apparecchi elettrici. Quando si parla di sicurezza, non si deve certo trascurare l’uso di tappeti impermeabili, la predisposizione di barre di appoggio nella vasca da bagno/doccia e si raccomanda l’uso di materiali antiscivolo.

4) La regola d’oro dell’areazione.

La migliore soluzione per la ventilazione del vostro bagno è sicuramente la predisposizione di una finestra che potete aprire spesso. Questo non preclude la scelta di istallare un impianto di ventilazione efficace che gestisce l’eccesso di umidità creato dal vapore, al fine di salvaguardare le pareti ed evitare che la muffa faccia capolino. Optate, quindi, per un sistema di ventilazione a umidostato integrato che si accende automaticamente attraverso dei sensori ogni volta che il tasso di umidità percepito nel vostro bagno supera una certa soglia programmata.

5) La regola d’oro dell’illuminazione.

Questa regola interessa soprattutto le donne. Per truccarsi ed essere capaci di curare nei dettagli il proprio maquillage, la luce del sole è la migliore fonte di illuminazione che si potrebbe desiderare. Che il vostro specchio si trovi o meno vicino ad una finestra, non sottovalutate l’idea di inserire una fonte di luce artificiale, di una certa intensità, vicino al lavabo. Invece, è importante valutare che nel resto del bagno, l’illuminazione sia presente ma non in maniera eccessiva, optate, dunque, per installare piccole fonti di luci calde, che possano illuminare dolcemente il bagno e creare un’atmosfera rilassante. Le lampade a basso consumo energetico si integrano con discrezione e procurano una luce riposante. Se il vostro budget è limitato, cercate di localizzare le zone da illuminare e create dei punti luce ad hoc, rispetto all’arredo da voi scelto. Nei bagni con spazio limitato, in cui la luce naturale entra a fatica oppure privi di finestra, pensate ad inserire un grande specchio che avrà il duplice compito di ingrandire il vostro piccolo bagno e di apportare una luminosità riflessa altrettanto importante.

6) La regola d’oro dei materiali di qualità.

Nel momento in cui tutti i punti tecnici sono stati valutati e risolti, potete, finalmente, dedicarvi alla scelta dei materiali che più vi piacciono e che arricchiranno il vostro arredo. Sceglierete così i mobili, il colore delle pareti, la pavimentazione … Seguendo il vostro desiderio di creare un luogo confortevole, intimo, funzionale e accogliente nel contempo, non dimenticate il punto focale della vostra organizzazione! Più riuscirete a sistemare armadietti e mensole per conservare prodotti, tovaglie e accessori, più il vostro bagno ne guadagnerà in ordine e pulizia, così da mettere in rilievo lo stile che avete scelto per decorare il vostro bagno.

Un nostro consiglio:

Il bagno, anche il più semplice, rappresenta comunque un budget d’arredo da non sottovalutare. Ecco perché è importante prendere in considerazione i consigli e i preventivi di più professionisti e mettere a confronto quanto detto con le vostre esigenze, le vostre attese e il vostro gusto, senza trascurare chiaramente la somma che avete a disposizione per raggiungere il vostro obiettivo. Se presentate un borsino abbastanza limitato, utilizzate una parte dei soldi per acquistare una rubinetteria e sanitari di qualità (i cui materiali durino nel tempo) e una vasca da bagno/doccia confortevole. Per il resto, l’atmosfera del vostro bagno può essere creata anche con degli accessori a basso costo, che siano coordinati e ben integrati nell’ambiente.  In fondo, l’atmosfera è data dal tocco che voi sceglierete di imprimere e dalla originalità della composizione che andrete a creare! Spazio alla creatività!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *